Giuseppe Pinelli

Giuseppe Pinelli

GIUSEPPE PINELLI
15 dicembre 1969

Poche ore dopo l’esplosione di un potentissimo ordigno nei locali della Banca dell’Agricoltura di Piazza Fontana, vengono portati nella Questura di via Fatebenefratelli numerosi anarchici, tra cui il ferroviere Giuseppe Pinelli, che vi rimane ben oltre i limiti di legge. Dopo un durissimo interrogatorio, Pinelli precipita dal terzo piano dei locali della Questura. Gli agenti presenti ed assenti parlano subito di suicidio, di una sorta di autoaccusa da parte dall’anarchico per la strage di Piazza Fontana. Ma a collocare l’ordigno non sono stati gli anarchici, dunque nessuna autoaccusa. E nemmeno “malore attivo”, come verrà stabilito anni dopo da una sentenza del giudice D’Ambrosio. I suoi compagni hanno deposto una lapide in Piazza Fontana, accanto a quella che ricorda le vittime della strage, nella quale si legge: “A Giuseppe Pinelli, ucciso innocente nei locali della Questura di Milano il 15-12-1969″

Pinelli lapide

Das Fazit des http://ueberwachung-apps.com/handy-orten/ VDI-Zukunftskongresses „Industrie 4.0“ 2013 war bereits eindeutig: Die deutschen Automatisierer sind gerüstet..

1